A raccontare l’isola è Maria, una donna di novant’anni che ripercorre la storia del vulcano Stromboli nel periodo che va dal 1930 ad oggi. Quello con il vulcano – che gli isolani chiamano confidenzialmente iddu, cioè ”lui” – è un rapporto ambivalente: da una parte viene visto come l’anima stessa del luogo e di chi ci vive, dall’altro assume le sembianze di un mostro, un mostro che non fa paura pur essendo potenzialmente capace di sconvolgere in pochi attimi un’intera esistenza.

Ore | 21:00
STROMBOLI – FINO ALL’ULTIMO BATTITO
Un film di Hanspeter Aliesch
Con Marina La Placa
(ITALIA 2020 – DOCUMENTARIO, 102′)


A seguire il cortometraggio

COLIBRI

Un cortometraggio sull’uomo, nato dall’interazione tra il mondo esterno, in cui si muove e racconta, e il mondo interiore fatto di dolori,desideri e resilienza.

COLIBRI
Un film di Davide Canali 
( ITALIA 2020 – CORTOMETRAGGIO 6′ )